menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Latitante dal 2016: arrestato seguendo la convivente

La donna ha condotto senza saperlo gli agenti all'interno di un'abitazione di via Due Portoni a Chiaiano facendo scoprire il 56enne

Era sparito dal Rione Traiano dal 2016. Lì operava, secondo gli investigatori, all'interno delle organizzazioni dedite allo spaccio di sostanze stupefacenti. Stamattina, dopo mesi di pedinamenti è stato arrestato. In manette un 56enne napoletano colpito da un ordine di custodia cautelare per cumulo di pene e a cui si era sottratto l'anno scorso. A stringergli le manette ai polsi sono stati gli agenti del commissariato San Paolo che hanno pedinato la sua convivente.

I poliziotti hanno seguito la donna fino all'interno di un palazzo di via Due Portoni a Chiaiano. La donna è salita in ascensore fino al quarto piano del palazzo. Gli agenti l'hanno seguita e si sono accorti che ogni piano aveva una sola abitazione e che quindi potevano andare a colpo sicuro. Così hanno fatto irruzione all'interno dell'abitazione ed hanno scoperto il 56enne latitante. L'uomo è stato immediatamente trasferito presso il carcere di Poggioreale dove resterà detenuto per espiare le pene inflittegli.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento