menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Patenti facili", la Polizia irrompe in aula durante gli esami: denunciato un 30enne

L'uomo, oltre a stringere tra le mani un microfono, era in possesso di un auricolare e di un cellulare, occultato in una tasca dei pantaloni

La Polizia di Stato, nel quadro dei servizi mirati a contrastare il recrudescente fenomeno delle cosiddette 'patenti facili', attraverso la Polizia Stradale, ha intensificato i controlli negli uffici della motorizzazione civile e, nell’ambito di una articolata attività d’indagine, d’intesa con l’ufficio provinciale della locale motorizzazione, ha denunciato in stato di libertà un 30enne napoletano.

Gli agenti della Sezione di P.G. del Compartimento della Polizia Stradale di Napoli, nel corso della predetta attività di monitoraggio, dalle telecamere di sorveglianza presenti nelle aule dove si svolgono gli esami teorici per il conseguimento delle patenti di guida (quiz), hanno notato un candidato che stringeva tra le mani un oggetto di colore scuro, portandolo, ripetutamente alla bocca, come se stesse parlando ad un microfono nascosto.

I poliziotti, hanno così deciso d’intervenire all’interno dell’aula dove si stava svolgendo l’esame, scoprendo che il 30enne, oltre a stringere tra le mani un microfono, era in possesso di un auricolare e di un cellulare, occultato in una tasca dei pantaloni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Villa mozzafiato in vendita a Marechiaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento