Incidente sul lavoro a Pompei, pasticciere perde tre dita

L'uomo era al lavoro nel suo laboratorio quando ha avuto un incidente, probabilmente con un macchinario industriale

(foto di repertorio / Pixabay)

Un pasticciere che era al lavoro in un laboratorio di Pompei ha perso tre dita mentre era all'opera. Secondo quanto riportato dal Fatto Vesuviano l'uomo era impegnato con un macchinario industriale, forse un'impastatrice quando è accaduto l'incidente. Sul posto i carabinieri di Pompei che stanno cercando di ricostruire la dinamica e hanno posto sotto sequestro il macchinario. La Procura è stata informata dei fatti. L'uomo si trova ora in ospedale e sta ricevendo le necessarie cure. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

  • Stop agli spostamenti interprovinciali (non giustificati), torna l'autocertificazione: la nuova ordinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento