Cronaca

Bus si ferma a Capri: Usb attacca, l'azienda smentisce

Atc lancia il sospetto di "eventi esterni che vogliano danneggiarne l'immagine", mentre il sindacato chiede le dimissioni dei vertici

Guasti agli autobus. È il problema che denuncia, in piena stagione turistica, il sindacato Usb a proposito della situazione del trasporto pubblico a Capri.
Nella giornata di ieri un mezzo dell'Atc in panne avrebbe - nella ricostruzione del sindacato - costretto cittadini e turisti a bordo a scendere e spingerlo. Versione sottolineata però come falsa dall'azienda: un mezzo si è fermato ed è stato oggetto di un intervento da parte di un tecnico, senza che nessuno dei presenti a bordo abbia dovuto spingerlo.

Atc ha reso noto di avere in corso verifiche volte a capire "se i guasti possano essere dipesi da eventi esterni atti a danneggiare l’immagine dell’azienda”. "Siamo alle solite, ogni volta che si ferma un autobus l'amministrazione dell'Atc", è stata la risposta di Marco Sansone del Coordinamento Regionale USB, "pone l'attenzione su eventuali eventi esterni atti a danneggiare l'immagine dell'azienda”. Questo “esattamente - prosegue - come fanno il Governatore della Regione Campania ed il Presidente dell'Eav quando devono difendersi dalle accuse dell'opinione pubblica per il penoso servizio offerto dalla Circumvesuviana, o come reagiscono il Sindaco di Napoli e l'Amministratore dell'Anm quando si ferma la Metropolitana. Per loro la colpa è sempre di qualcun altro”.

E mentre il sindacalista chiede all'amministrazione dell'azienda di presentare le dimissioni, Atc attraverso i propri legali attacca l'Usb. “Tale Organizzazione Sindacale di recente sta ponendo in essere una vera e propria condotta ostruzionistica all’operato della “A.T.C. S.r.L. Capri” – fanno sapere – rilasciando alla stampa delle dichiarazioni inesatte, false e soprattutto non riscontrate né riscontabili”.
“Si precisa – prosegue la rettifica dei legali di Atc sulla vicenda – che la Società “A.T.C. S.r.L. Capri” sta impiegando tutte le sue risorse economiche e gestionali al fine di un offrire servizio sempre efficiente e soddisfacente per la clientela, per tutelare l’immagine dell’Isola sul panorama turistico nazionale ed internazionale, cercando di elidere tali eventi esterni tesi a danneggiare l’immagine aziendale”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bus si ferma a Capri: Usb attacca, l'azienda smentisce

NapoliToday è in caricamento