Bus si ferma a Capri: Usb attacca, l'azienda smentisce

Atc lancia il sospetto di "eventi esterni che vogliano danneggiarne l'immagine", mentre il sindacato chiede le dimissioni dei vertici

Guasti agli autobus. È il problema che denuncia, in piena stagione turistica, il sindacato Usb a proposito della situazione del trasporto pubblico a Capri.
Nella giornata di ieri un mezzo dell'Atc in panne avrebbe - nella ricostruzione del sindacato - costretto cittadini e turisti a bordo a scendere e spingerlo. Versione sottolineata però come falsa dall'azienda: un mezzo si è fermato ed è stato oggetto di un intervento da parte di un tecnico, senza che nessuno dei presenti a bordo abbia dovuto spingerlo.

Atc ha reso noto di avere in corso verifiche volte a capire "se i guasti possano essere dipesi da eventi esterni atti a danneggiare l’immagine dell’azienda”. "Siamo alle solite, ogni volta che si ferma un autobus l'amministrazione dell'Atc", è stata la risposta di Marco Sansone del Coordinamento Regionale USB, "pone l'attenzione su eventuali eventi esterni atti a danneggiare l'immagine dell'azienda”. Questo “esattamente - prosegue - come fanno il Governatore della Regione Campania ed il Presidente dell'Eav quando devono difendersi dalle accuse dell'opinione pubblica per il penoso servizio offerto dalla Circumvesuviana, o come reagiscono il Sindaco di Napoli e l'Amministratore dell'Anm quando si ferma la Metropolitana. Per loro la colpa è sempre di qualcun altro”.

E mentre il sindacalista chiede all'amministrazione dell'azienda di presentare le dimissioni, Atc attraverso i propri legali attacca l'Usb. “Tale Organizzazione Sindacale di recente sta ponendo in essere una vera e propria condotta ostruzionistica all’operato della “A.T.C. S.r.L. Capri” – fanno sapere – rilasciando alla stampa delle dichiarazioni inesatte, false e soprattutto non riscontrate né riscontabili”.
“Si precisa – prosegue la rettifica dei legali di Atc sulla vicenda – che la Società “A.T.C. S.r.L. Capri” sta impiegando tutte le sue risorse economiche e gestionali al fine di un offrire servizio sempre efficiente e soddisfacente per la clientela, per tutelare l’immagine dell’Isola sul panorama turistico nazionale ed internazionale, cercando di elidere tali eventi esterni tesi a danneggiare l’immagine aziendale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavatrice: gli errori che non sai di commettere, ma che paghi in bolletta

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - A centrocampo può restare Palmiero: "Decidono Gattuso e Giuntoli"

  • Improvviso (e imprevisto) temporale su Napoli: tregua dall'afa

  • Coronavirus, De Luca: "Tra fine ottobre e novembre attesa la ripresa del contagio"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento