menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presentato in questura il nuovo passaporto biometrico

E' stato presentato alla stampa negli uffici della Questura di Napoli il passaporto biometrico. Dopo Milano e Torino, Napoli è la terza grande città italiana a dotarsi di questo servizio

Il passaporto biometrico, il nuovo documento che mantiene le stesse caratteristiche di forma e colore di quello rilasciato fino ad oggi, è stato presentato alla stampa negli uffici della Questura di Napoli. Dopo Milano e Torino, Napoli è la terza grande città italiana a dotarsi di questo servizio.

Il documento contiene uno speciale microchip dove saranno registrate, tra l'altro, le immagini delle impronte digitali del titolare del documento allo scopo di aumentarne il livello di sicurezza.

Solo gli uffici di Polizia, questure e commissariati, saranno abilitati per rilevare le impronte dei cittadini, che faranno richiesta di rilascio del nuovo passaporto. Dal deposito delle impronte sono esonerati i minori di anni degli anni 12 mentre i possessori dei vecchi passaporti potranno attendere la data di scadenza del proprio documento prima di richiederne il rinnovo.


Al momento la questura di Napoli stampa e rilascia circa 150 passaporti al giorno. Il nuovo documento, come ha spiegato il responsabile dell'ufficio passaporti della questura di Napoli, il primo dirigente Gaetano Annunziata, verrà rilasciato negli stessi tempi. L'attesa sarà più lungo solo per quanti hanno eventuali pendenze. "Abbiamo organizzato il lavoro in modo che il cittadino - spiega il dottore Annunziata - potrà conoscere immediatamente se vi sono problemi e i tempi di consegna del documento". E' previsto il rilascio di un passaporto temporaneo di dodici mesi solo a quanti sono impossibilitati a far rilevare le impronte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento