menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il crollo del campanile? Per "un'endemica mancanza di risorse"

L'assessore comunale all'edilizia Pasquale Belfiore sull'episodio di S. Agostino alla Zecca: "Allarme e vivo disappunto in città per i rischi all'incolumità pubblica e per le condizioni di degrado in cui versano i monumenti napoletani"

Il distacco di alcuni elementi del campanile di S. Agostino alla Zecca ha generato allarme e vivo disappunto in città, non solo per i rischi all'incolumità pubblica, ma anche per le condizioni più generali di degrado in cui versano alcuni monumenti napoletani a causa dell'endemica mancanza di risorse": lo ricorda, in una nota, l'assessore comunale all'edilizia, Pasquale Belfiore.


"La Chiesa di S.Agostino alla Zecca, come più volte ribadito, è di proprietà del Fondo Edifici di Culto (F.E.C.) che fa capo al Ministero dell'Interno. C'era stato negli scorsi anni un impegno congiunto del Presidente del Consiglio Berlusconi e del Ministro per i Beni e le Attività Culturali Bondi per intervenire per il completamento del restauro della chiesa. Furono anche stanziati 1.600.000 euro affidati alla Soprintendenza per i Beni Architettonici di Napoli. Il Comune di Napoli, già nel settembre del 2009, ha approvato un piano di interventi su una parte dell'edilizia monumentale del centro storico di Napoli all'interno del Programma Integrato Urbano P.I.U. - Europa. Questo programma, come è noto, è stato bloccato per più di un anno in Regione e solo nel mese di marzo 2011 sono stati deliberati, sempre dalla Regione, cento milioni di euro per interventi nel centro storico finalizzati al Forum Universale delle Culture del 2013. L'esiguità della cifra rispetto alle esigenze del centro storico di Napoli non consentirà programmazioni ad ampio raggio ma, sempre di intesa con la Regione Campania, saranno certamente effettuati interventi di restauro e messa in sicurezza degli edifici monumentali su una limitata ma significativa parte del centro antico della città", conclude Belfiore. (fonte Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento