menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La nuova vita del parrucchiere minacciato dalla malavita: riapre a Sorrento

Il parrucchiere anticlan di largo Ecce Homo, domenica riparte da Sorrento

“La notizia che Salvatore Castelluccio, il parrucchiere di largo Ecce Homo costretto a chiudere dopo aver denunciato i suoi estorsori, riprende la sua attività a Sorrento è da accogliere con immensa felicità. A Salvatore auguro tanta fortuna e spero di trovare tante persone che lo hanno sostenuto domenica 3 dicembre alle 17.30 in via degli Aranci, 18 sede del suo nuovo salone. E’ rimasto vittima dell’indifferenza degli abitanti del suo quartiere e di buona parte delle istituzioni, dopo aver affrontato con coraggio i suoi estorsori, denunciandoli e facendoli arrestare. Questa vicenda ha fatto scattare un campanello d’allarme fortissimo sulla tenuta della rete civica e sociale nella nostra città. Un segnale assolutamente negativo. Non può e non deve passare il principio che chi compie il proprio dovere di cittadino denunciando il malaffare e la malavita organizzata resta da solo ad risolvere i problemi. Voglio ricordare a questo proposito il contributo dei tanti militanti dei Verdi, dei dipendenti dell’Eav e dei cittadini che hanno sostenuto la nostra battaglia con Salvatore raccogliendo fondi o, semplicemente, testimoniando il loro apprezzamento per il coraggio avuto. Ci sono state però clamorose assenze, a partire dalle organizzazioni che dovrebbero sostenere i commercianti che denunciano il racket, la cui inerzia va sanzionata e ne vanno comprese a fondo le motivazioni. E’ quello che faremo per dimostrare che il crimine a Napoli non paga”. Lo ha dichiarato il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che domani parteciperà all’inaugurazione.

LA VIDEO-DENUNCIA

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento