Cronaca

Ergastolo Parolisi: folla a casa Rea a Somma Vesuviana

In casa Rea, a Somma Vesuviana, stanno arrivando numerosi parenti. Dinanzi alla palazzina ci sono numerosi giornalisti sin da questa mattina

Melania Rea

Salvatore Parolisi è stato condannato all'ergastolo. E' lui, secondo il giudice del tribunale di Teramo Marina Tommolini, l'autore dell'omicidio di Melania Rea, la 29enne campana uccisa il 18 aprile 2011 nel bosco di Ripe di Civitella (in provincia di Teramo) con 35 coltellate

Una delle zie di Melania Rea si è affacciata dal portone della casa dei genitori della donna uccisa dal marito ed ha urlato ai giornalisti: «Avete sentito». Ed ha fatto un breve applauso. La donna ha anche riferito che Vittoria, la mamma di Melania, non se la sente, al momento di rilasciare dichiarazioni.

In casa Rea, a Somma Vesuviana, stanno arrivando numerosi parenti. Dinanzi alla palazzina ci sono tanti giornalisti, arrivati nelle prime ore della mattinata. Tanti gli automobilisti che si stanno fermando che vorrebbero abbracciare i familiari della donna. Una sentenza attesa con ansia per l'intera giornata. Attesa anche a Frattamaggiore dove abitano i familiari di Salvatore Parolisi. (Ansa)

infophoto_2012-10-26_202524684_low_p0001464191-2

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ergastolo Parolisi: folla a casa Rea a Somma Vesuviana

NapoliToday è in caricamento