rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Cronaca Posillipo / Via Francesco Petrarca

Parcheggiatori ma anche fotografi: il ricco business degli abusivi di Posillipo

Fino a 20 euro per un posto-auto e con un extra i turisti potevano anche avere uno scatto panoramico

Serata difficile per sedici parcheggiatori abusivi napoletani. I carabinieri delle compagnie Bagnoli e Centro, insieme a quelli del Nucleo Radiomobile di Napoli e del Reggimento Campania hanno presidiato i quartieri di Chiaia, Posillipo, Fuorigrotta e Bagnoli.

Particolarmente affollate le strade attorno i locali notturni della città. Non solo giovani in cerca di divertimento. A “lavoro” anche un cospicuo numero di parcheggiatori abusivi in cerca di guadagni facili ed esentasse. Dieci quelli identificati e denunciati solo nel quartiere Bagnoli. In circa 200 metri di strada, davanti ai locali di Coroglio, i furbetti della sosta avevano posizionato le auto in modo da ottenere il maggior numero di posteggi utili. Senza badare all’invasione dei marciapiedi e con un tariffario in linea con il caro vita. Fino a 20 euro per un’auto sportiva, 10 per scooter e moto.

A Posillipo, gli abusivi non si sono limitati al parchggio. Quattro i denunciati della zona, tutti in Via Petrarca, alcuni dei quali applicavano una tariffa extra ai tursiti che oltre a cercato posto per la vetture volevano anche farsi fotografare con il panorama del Golfo alle spalle. Altri due sono stati sorpresi e denunciati a Fuorigrotta. Viale Augusto il luogo dove sono stati sorpresi.

I carabinieri hanno effettuato anche controlli sicurezza nelle strade della movida. In via Toledo, sedata una violenta colluttazione scoppiata dopo uno scontro tra due scooter. Nessuna constatazione amichevole, due fratelli a bordo del primo scooter si sono lanciati contro un 20enne che ritenevano responsabile dell’incidente. E piuttosto che lasciar discutere le compagnie assicurative hanno fatto valere le proprie ragioni a colpi di casco. Tutti sono stati identificati e denunciati per lesioni personali aggravate.

Durante il servizio, grazie alla preziosa collaborazione dei militari del NIL e del NAS, sono stati ispezionati diversi bar e pub. In un locale in vico vetreria sono state rilevate violazioni alla normativa sul lavoro e scoperti 4 lavoratori in nero sui 17 impiegati. Sequestrati circa 100 chili di alimenti perché conservati in modo inadeguato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggiatori ma anche fotografi: il ricco business degli abusivi di Posillipo

NapoliToday è in caricamento