Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Parcheggiatori abusivi notturni a Napoli, il nuovo servizio di Luca Abete

Le telecamere di Striscia la Notizia hanno visitato alcuni luoghi della movida partenopea, documentando una realtà davvero preoccupante soprattutto nelle ore notturne durante il weekend

Un nuovo servizio realizzato da Luca Abete sulla piaga dei parcheggiatori abusivi a Napoli, è andato in onda nella puntata di lunedì di Striscia la Notizia.

L'inviato del tg satirico di Canale 5 è tornato sull’argomento, verificando se nelle ore notturne a Napoli e provincia ci siano posteggiatori abusivi pronti ad estorcere denaro ai tanti giovani e meno giovani che affollano i locali nel weekend.

Le telecamere di Striscia hanno visitato alcuni luoghi della movida partenopea, documentando una realtà davvero preoccupante: in molte zone della città i parcheggiatori abusivi gestiscono aree pubbliche ed impongono vere e proprie tariffe fisse a chi vuole sostare. Di notte, infatti, le offerte “a piacere” non esistono. I parcheggiatori hanno un prezzario fisso che va dai 3 ai 5 euro ad auto e non si ammettono deroghe: chi non paga è costretto ad andare a parcheggiare altrove, come dimostrano alcune incredibili immagini registrate da un gancio di Striscia.

Ogni luogo diventa una potenziale area parcheggio. Alcuni dispongono le auto dinanzi ai bidoni della raccolta differenziata, altri le posizionano all’interno dello spazio riservato ai taxi ed altri ancora invece davanti ad alcuni cancelli privati.

"I veri padroni della notte sono loro! Ci hanno segnalato parcheggiatori abusivi che impongono tariffe per la sosta nelle ore notturne nei pressi di locali e discoteche. Abbiamo fatto un giro e guardate cosa son costretti a subire tanti ragazzi e ragazze il sabato sera", scrive Luca Abete sulla propria pagina Facebook.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggiatori abusivi notturni a Napoli, il nuovo servizio di Luca Abete
NapoliToday è in caricamento