rotate-mobile
Cronaca

Bus R2, se in viaggio c'è anche una papera

Il racconto di Emanuela Ferraro su FB: "Era di una signora di colore con un buffo cappello rosso e un cappottone troppo caldo per il clima di Napoli. Mi ha spiegato che era la sua unica compagnia"

"Se io vi dicessi che sul bus R2 ci stava una che portava a spasso una papera?". Comincia così un post sulla bacheca Facebook di Emanuela Ferraro.


"Era una signora di colore. Indiana, forse. Con un buffo cappello rosso, i capelli ricci, e un cappottone troppo caldo per il clima di Napoli. La teneva in braccio come una bambina. La papera. Le ho scattato la foto col cellulare, lei se ne è accorta ed era lusingata. In un italiano stentato mi ha raccontato che era la sua unica compagnia, che aveva un anno, e che la sua sorella (papera) era morta a cinque mesi di vita. "Ma fa tante cacare, molte molte dentro casa di noi", ha aggiunto, "e io pulire sempre sempre". Ho riso tra me e me alla gente che le urlava "Mò 'sta papera 'a mettimm' dint 'o furn co 'e patane", ma poi, pensandoci, mi sono intenerita da morire".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bus R2, se in viaggio c'è anche una papera

NapoliToday è in caricamento