"Napoli ha potenzialità di insurrezione armata che altre regioni non hanno. Possiamo immaginare cose stile Gomorra"

Paolo Mieli commenta così le possibili reazioni alla zona rossa che potrebbero, secondo il suo parere, verificarsi a Napoli

Paolo Mieli, noto giornalista ed ex direttore del Corriere della Sera, ospite di Otto e Mezzo, ha così risposto alle domande di Lilli Gruber sulla zona rossa in Campania.

"L'opposizione non esiste, va a giornata. E questo è un grande limite. Ci vogliono leader capaci di guardare lontano. De Luca, non si usano quei toni contro il governo, ma non dimentichiamo che è stato il primo che ha lanciato l'allarme e tutti gli diedero addosso. La Campania e Napoli in modo speciale, ha una potenzialità di insurrezione armata che le altre Regioni non hanno. Dopo quello che è successo, stanotte sarò attento. Da Napoli possiamo aspettarci cose inimmaginabili come Gomorra".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

Torna su
NapoliToday è in caricamento