menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Panino

Panino

"Portami un panino": ma in realtà era una pistola

Una segnalazione di rissa, giunta alla sala operativa della questura di Napoli, si è rivelato un intervento ben più serio. La vicenda mentre si disputava un incontro di calcio a 5 a Piaura

Una segnalazione di rissa, giunta alla sala operativa della questura di Napoli, si è rivelato un intervento ben più serio, per la polizia che, poco dopo la mezzanotte, è intervenuta nel quartiere Pianura.

Gli agenti del commissariato Pianura e la sezione Volanti hanno fermato due pregiudicati, un 34enne e un 30enne, quest'ultimo sottoposto dallo scorso luglio alla misura dell'affidamento in prova ai servizi sociali, con l'obbligo di presentazione alla polizia. Entrambi, in concorso, sono ritenuti responsabili del reato di tentato omicidio, inoltre, il 30enne, è stato anche denunciato, in stato di libertà, per inosservanza alla misura alla quale è sottoposto.

I poliziotti hanno accertato che, in un campo sportivo in Pianura, nel mentre si disputava un incontro di calcio a 5, era nata una controversia tra i giocatori delle opposte squadre. Grazie alla mediazione del pubblico, è stata riportata la calma in campo. Uno dei giocatori, però, notava un giocatore della squadra opposta che si allontanava dal campo di gioco ed effettuava una telefonata pronunciando, nei confronti dell'interlocutore, la frase 'portami il panino'.

Avendo intuito che la situazione stava per degenerare, ha commesso un fallo di gioco, tanto da farsi squalificare dal campo, invitando gli altri giocatori e tifosi ad allontanarsi. Pochi istanti dopo sono arrivate due persone che si sono avvicinate quel giocatore che aveva effettuato la telefonata consegnandogli una pistola.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Villa mozzafiato in vendita a Marechiaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento