menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pane abusivo, un dossier con 250 forni abusivi ai carabinieri

Pane abusivo, un nuovo dossier con altri 250 forni abusivi è stato preparato per i carabinieri. Borrelli:"Solo i carabinieri stanno intervenendo per contrastare il fenomeno. Stanno nascendo nuovi forni con legami con la criminalità organizzata locale"

Un nuovo dossier con altri 250 forni abusivi è stato preparato per i Carabinieri di Napoli, dopo il legno di bare anche le scenografie dei teatri utilizzate per i forni.
"Sopratutto nei comuni di Giugliano, Melito, Casalnuovo, Acerra e Caivano stanno nascendo nuovi forni con legami sempre più forti con la criminalità organizzata locale. In questo nuovo dossier abbiamo evidenziato anche una denuncia particolareggiata che riguarda le vecchie scenografie dei teatri che verrebbero utilizzate come legna per i forni abusivi.Dopo il legno delle bare queste scenografie di legno verniciato,altamente tossico, sarebbero smaltite da alcune ditte nei forni abusivi invece che nelle discariche autorizzate". Spiega l'ex assessore all'agricoltura della provincia di Napoli ed attuale commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli,che con l'associazione dei panificatori campani Unipan, da anni combatte contro i produttori e venditori di pane abusivo sul territorio napoletano.

Conclude Borrelli: "Segnaliamo che solo i carabinieri e pochi corpi dei vigili urbani stanno intervenendo per contrastare il fenomeno e far applicare la legge sulla tracciabilità del pane. Le Asl in particolare,nonostante i nostri ripetuti solleciti,sono assolutamente inattive".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento