rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una panchina rossa per Arianna Flagiello, vittima di violenze domestiche

Nel 2015, la giovane si tolse la vita a 32 anni dopo ripetuti litigi con il proprio compagno. L'iniziativa voluta dalla famiglia: "Che possa essere di monito per tutti"

Arianna Flagiello era una ragazza napoletana di 32 anni. Nel 2015, dopo continui litigi e maltrattamenti da parte del compagno, decise di togliersi la vita. Arianna è stata l'ennesima vittima di femminicidio e da oggi verà ricordata con una panchina rossa, simbolo della lotta alla violenza di genere, inaugurata in piazza Immacolata, al Vomero. 

L'iniziativa è stata portata avanti dalla famiglia e sostenuta dalla V Muncipalità. "Questa panchina è dedicata a tutte le donne che non hanno il coraggi odi ribellarsi alla violenza - le parole della sorella di Arianna - Da queste storie non ci si salva: o si muore, o si esce distrutte". Sulla panchina rossa una scritta recita: "La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci".

Sullo stesso argomento

Video popolari

Una panchina rossa per Arianna Flagiello, vittima di violenze domestiche

NapoliToday è in caricamento