rotate-mobile
Cronaca Pendino / Via San Biagio Ai Taffettanari

Rimossi paletti abusivi. Borrelli: "Un colpo ai criminali"

Operazione della municipale in San Biagio dei Taffettanari. Il deputato dei Verdi: "Impensabile lasciare pezzi di città alla camorra"

Polizia muncipale al lavoro per liberare i vicoli di Napoli dai paletti abusivi. E' la volta di San Biagio ai Taffettanari, una stradina a ridosso di corso Umberto solitamente sommersa dalle automobili in sosta, governata dai parcheggiatori abusivi, per lo più controllati dai clan. A ciò si aggiungono i paletti abusivi e le catene che criminali prepotenti piazzano per il controllo della strada.

L'intervento delle forze dell'ordine è stato sollecitato dal deputato dell'Alleanza Verdi-Sinitra Francesco Emilio Borrelli: "Ho immediatamente chiamato la Polizia Municipale che è intervenuta e, con l’aiuto dei carri attrezzi, ha multato e rimosso tutte le auto in sosta selvaggia liberando finalmente il marciapiede. Al termine delle operazioni diversi cittadini della zona si sono avvicinati per apprezzare il lavoro svolto e riappropriarsi di un marciapiede che da tempo immemore era sepolto dalle auto. Una famiglia di pregiudicati della zona da anni svolge attività di parcheggio abusivo. Non può assolutamente passare l’idea che interi pezzi di città siano sotto il controllo di pochi criminali che con la violenza impongono il loro volere. Andremo fino in fondo a questa vicenda e ci aspettiamo una risposta forte e decisa da parte del ministero dell’Interno per ripristinare definitivamente la legalità in quella zona. Gli interventi però devono essere costanti per ottenere dei risultati ”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimossi paletti abusivi. Borrelli: "Un colpo ai criminali"

NapoliToday è in caricamento