menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid, la stretta nel Napoletano: bar multato e palestra trovata aperta

La scoperta dei carabinieri tra Casoria e Arpino di Casoria. Multate anche delle persone per ingiustificati spostamenti interprovinciali

I carabinieri della compagnia di Casoria continuano i controlli del territorio per verificare il rispetto delle normative anti-Covid.

Particolare attenzione è stata rivolta controllo degli esercizi commerciali e palestre.

I militari hanno sanzionato il titolare di un bar che continuava a lavorare oltre l’orario consentito, decretando la chiusura dell'esercizio commerciale per 5 giorni.

Nel corso degli stessi controlli, ad Arpino di Casoria, i militari della sezione radiomobile hanno scoperto una palestra che sembrava apparentemente chiusa (la saracinesca era abbassata), ma in realtà era pienamente operativa. All’interno della palestra erano presenti il titolare e alcuni avventori che facevano sport. Al gestore è stata elevata la sanzione amministrativa e l’immediata chiusura del locale.

Infine, sono scattate sanzioni per il mancato utilizzo dei dispositivi di protezione (mascherine) e per spostamenti interprovinciali ingiustificati. Alcuni ragazzi, infatti, sono stati fermati dai carabinieri: provenivano dalla provincia di Caserta ed erano a Casoria senza alcun motivo legittimo secondo le recenti normative.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione martedì 19 gennaio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento