Noto "paccottista" oltraggia poliziotti in Stazione: aveva un coltello negli slip

L'uomo, un 52enne noto per le patacche che rifila a ignari acquirenti, doveva essere sottoposto a controllo della Polfer ma si rifiutava. Negli uffici gli agenti hanno trovato l'arma e l'hanno denunciato

E’ conosciuto dalla Polfer quale truffatore esperto nel rifilare patacche spacciandole per oggetti in oro e il suo luogo di lavoro varia a seconda delle “esigenze”:  da Piazza Garibaldi e zone attigue alla stazione, alle  “trasferte” al nord dove pure ha collezionato diverse denunce.

L’uomo, un cinquantasettenne napoletano, pregiudicato, è stato notato mentre si aggirava con atteggiamenti sospetti nelle immediate adiacenze della stazione centrale. Gli agenti hanno quindi deciso di avvicinarlo per un controllo, quando il cinquantasettenne, palesemente turbato e asseritamente distratto dalla sua “attività”, ha assunto un atteggiamento oltraggioso nei confronti della pattuglia, opponendo resistenza e rifiutandosi in un primo momento di sottoporsi al controllo.  Mentre apostrofava gli agenti con frasi offensive,  l’uomo è stato condotto negli Uffici della Polfer dove è stato sottoposto ad una perquisizione personale, nel corso della quale sono stati rinvenuti, nelle sue tasche, diversi monili di bigiotteria avvolti in contenitori di stoffa simili a quelli utilizzati dalle oreficerie; inoltre è stato trovato in possesso di un coltello, occultato all’interno degli slip.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutto il materiale è stato sequestrato ed il pregiudicato è stato denunciato in stato di libertà per resistenza, oltraggio e possesso ingiustificato di arma impropria

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

Torna su
NapoliToday è in caricamento