rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Frattamaggiore

Frattamaggiore, allarme casi Covid-19 nel pronto soccorso. La denuncia del sindacato

Nursind, sindacato infermieristico: "Un numero sempre crescente di casi sospetti e conclamati Covid19 che giungono e sostano in Pronto Soccorso per giorni isolati in stanze di osservazione"

Nursind, sindacato infermieristico italiano, da tempo denuncia le criticità continue presenti al Pronto Soccorso del Presidio Ospedaliero San Giovanni di Dio di Frattamaggiore. "Con l’acuirsi della pandemia registriamo un numero sempre crescente di casi sospetti e conclamati Covid19 che giungono e sostano in Pronto Soccorso per giorni isolati in stanze di osservazione", spiega il sindacato. "Il pronto soccorso è diventato un imbuto, senza adeguati percorsi, dove le urgenze ordinarie sono trattate in ambienti limitrofi ai pazienti covid che in condizioni di isolamento a volte precario sono in attesa di un posto letto".

Per il Nursind “i casi Covid vanno identificati il prima possibile e ricoverati in tempi brevissimi in spazi certificati all'interno delle strutture ospedaliere, dove il personale è in grado di poter attivare tutte le procedure di prevenzione del contagio in base al profilo di rischio del paziente. [...] È necessario preservare dal rischio di contagio gli operatori e gli utenti che giungono al Pronto soccorso, con accessi controllati e gestione immediata dei casi sospetti". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frattamaggiore, allarme casi Covid-19 nel pronto soccorso. La denuncia del sindacato

NapoliToday è in caricamento