Pronto soccorso dell'Ospedale del Mare, il Covid colpisce il personale sanitario: 13 positivi

"C'è una promiscuità tra positivi e non positivi che ci preoccupa sempre di più. Non c'è distanziamento", spiega a NapoliToday un infermiere dell'ospedale

Sono tredici i positivi nel personale sanitario del pronto soccorso dell'Ospedale del Mare. E' questo il responso del tampone molecolare eseguito nelle ultime ore sui lavoratori.

"Sta diventando un focolaio il pronto soccorso. C'è una promiscuità tra positivi e non positivi che ci preoccupa sempre di più. Non c'è distanziamento", spiega a NapoliToday un infermiere dell'ospedale.

Le lamentele arrivano anche da alcuni pazienti, giunti in pronto soccorso per altri motivi, preoccupati per lo stretto contatto con persone positive al Covid-19.

ospedale del mare covid-3

Troppe presenze nel pronto soccorso

"La medicina territoriale deve fare la sua parte ma bisogna dar loro i mezzi. Vengono persone in pronto soccorso per qualsiasi motivazione, noi non abbiamo solo il Covid ma anche pazienti con altri sintomi. Quando vedo persone senza mascherina mi fa rabbia per quello che viviamo ogni giorno. Il virus esiste e dobbiamo combatterlo. L’unico modo per contrastarlo è indossare sempre la mascherina e poi ancora lavare le mani ed essere distanziati”, aveva spiegato ieri in una intervista a radio Crc Mariella Corvino, direttrice sanitaria dell’Ospedale del Mare, sull'affollamento nel pronto soccorso del presidio ospedaliero di Ponticelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

Torna su
NapoliToday è in caricamento