menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale Capilupi (foto Google Map)

L'ospedale Capilupi (foto Google Map)

Al freddo e al gelo: allarme all'ospedale Cantalupi di Capri

L'impianto di climatizzazione guasto da mesi, i familiari dei degenti costretti a portare le stufe da casa. Il personale ha chiesto alla direzione sanitaria il blocco dei ricoveri

Emergenza vera e propria all'ospedale Capilupi di Capri per l'impianto di climatizzazione guasto da mesi. Il risultato: niente acqua calda e aria calda. E la protesta è più viva che mai da parte dei familiari dei degenti, costretti a portarsi le stufe da casa, sia dal personale che opera nella struttura e che inqueste ore ha chiesto, con una lettera inviata alla direzione sanitaria, il blocco dei ricoveri a causa dello stop del sistema di riscaldamento.

Disagi si erano verificati già in estate per il mancato funzionamento dell'aria condizionata. Ma ieri sera, quando la colonnina di mercurio si è fermata a poche linee sopra lo zero e con il reparto degenze al massimo della capienza, non c'è stata erogazione nemmeno di acqua calda nei reparti adibiti ai ricoveri. 

I disagi della notte sono stati parzialmente superati dai familiari dei degenti che, per poter riscaldare gli ambienti, sono stati costretti a portare da casa alcune stufette elettriche. Ma questa mattina, ad informare il direttore sanitario Alfredo Irollo, sono stati gli stessi sanitari che prestano servizio all'ospedale dell'isola.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento