menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Orto urbano

Orto urbano

Inaugurato il primo orto urbano della città: produrrà "vino cittadino"

Una superficie di due ettari. La realizzazione grazie all'Arin in collaborazione con l'Università Federico II. Prossimamente l'inaugurazione di un orto in via Cilea e uno a Chiaiano

È stato inaugurato il primo orto urbano del serbatoio dello Scudillo, realizzato dall'Arin in collaborazione con l'Università Federico II. L'orto si estende su una superficie di due ettari, è coltivato a vigna e produrrà il primo vino cittadino.

Al taglio del nastro erano presenti il presidente Arin Barraco, il vicesindaco Tommaso Sodano e gli assessori Riccardo Realfonzo e Lucarelli, oltre al rettore dell'ateneo federiciano Massimo Marrelli. Tre, come spiegato da Barraco, gli obiettivi: favorire il contenimento del terreno nelle aree che sovrastano i serbatoi di Scudillo e San Sebastiano; la conservazione del paesaggio attraverso l'agricoltura "antica e moderna"; la collaborazione tra giovani e anziani che collaboreranno alla coltivazione dei prodotti biologici e curarne la vendita.

Nei prossimi giorni, come riferisce l'Ansa, sarà inaugurato anche l'orto di via Cilea e tra quattro mesi, come riferito dal presidente Arin, un terzo a Chiaiano. Per la realizzazione del progetto è stata stipulata una convenzione con la facoltà di Agraria della durata di tre anni.

Gli orti Arin rappresentano come sottolineato dal vicesindaco Sodano "un primo passo nella direzione che il Comune intende percorrere con la realizzazione di un orto per ogni municipalità anche attraverso il sostegno di Coldiretti e Confagricoltura per formare giovani all'antico mestiere della coltivazione della terra".

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento