Pompei, trovati due ordigni bellici nell'area archeologica

Sono della Seconda Guerra Mondiale

I due ordigni trovati nell'area archeologica di Pompei sono due proiettili della Seconda Guerra Mondiale di 9 centrimetri per 30. A renderlo noto è la Soprintendenza di Pompei, che spiega come il ritrovamento sia avvenuto nel cantiere di riconfigurazione della scarpata e di restauro dell'Insula dei Casti Amanti, nell'ambito delle operazioni di bonifica previste dalla legge.

Nei progetti di scavo è necessario inserire nel piano di sicurezza la bonifica da ordigni bellici in aree che sono state soggette a bombardamento. Le operazioni di rimozione saranno realizzate da personale esperto in assoluta sicurezza.

RIMOZIONE

La direzione del Parco archeologico di Pompei informa che nella mattinata di venerdì 30 agosto è stata portata a termine l’operazione di rimozione, a cura degli artificieri, dei due ordigni della seconda guerra mondiale rinvenuti nell’area del cantiere di “riconfigurazione della scarpata e di restauro dell’insula dei Casti amanti”.

 Gli ordigni, due granate da artiglieria, sono risultati privi di parti esplodenti.

Aggiornamenti ore 19.19

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavatrice: gli errori che non sai di commettere, ma che paghi in bolletta

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - A centrocampo può restare Palmiero: "Decidono Gattuso e Giuntoli"

  • Improvviso (e imprevisto) temporale su Napoli: tregua dall'afa

  • Coronavirus, De Luca: "Tra fine ottobre e novembre attesa la ripresa del contagio"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento