Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

L’oratorio visitato da Maradona trasformato in parcheggio

Le auto sono dappertutto: dentro il campo di basket, ai lati di quello del calcio. I ragazzi, che si sfidano in interminabili partite, rischiano di farsi male, anche se ormai si sono abituati alla presenza delle lamiere

L’oratorio

"L'oratorio è diventato un parcheggio". E' la denuncia di uno dei tanti genitori dei ragazzi che frequentano il campetto dei Salesiani del Vomero, in via Morghen a Napoli. Effettivamente, il colpo d'occhio non è dei migliori. Don Bosco, il "Santo dei giovani", non apprezzerebbe. Tutt'altro. Le auto sono un po' dappertutto: dentro il campo di basket, ai lati di quello del calcio. I ragazzi, che si sfidano in interminabili partite, rischiano di farsi male, anche se ormai si sono abituati alla presenza delle lamiere.

"Le auto nell'oratorio -continua il papà di un ragazzo- sono presenti da anni. Spero non accada mai un incidente: sarebbe davvero una cosa grave". Molti, tra gli ex allievi dell'oratorio, ricordano ancora la serata, di circa 25 anni fa, in cui il cancello del passo carrabile si aprì per far passare una Mercedes fiammante: all'epoca le auto nel cortile dell'oratorio erano ammesse solo in casi eccezionali. Quella sera era uno di quei casi: a bordo dell'auto, infatti, c'era un certo Diego Armando Maradona, in visita ai "calciatori" dei Salesiani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’oratorio visitato da Maradona trasformato in parcheggio

NapoliToday è in caricamento