menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Guardia costiera e tutela dell'ambiente: portate a termine tre operazioni

Sversamenti a Ischia e nel Sarno, amianto nel Porto di Napoli: la scoperta

La Direzione Marittima della Campania ha fatto il punto sulle operazioni portate a termine nel periodo del lockdown.
In provincia di Napoli sono stati essenzialmente tre gli interventi, a Ischia, nel porto del capoluogo partenopeo e a Castellammare.

Sulla spiaggia di Cartomana a Ischia sono state scoperte persone che sversavano illecitamente le acque termali in mare. Sono stati prontamente identificati e denunciati.

Nel Porto di Napoli invece, durante un pattugliamento del personale della Guardia Costiera, al molo Carmine è stato ispezionato un manufatto: questo conteneva all’interno dei locali rifiuti pericolosi tra cui – come confermato da personale dell’Arpac – amianto. Il manufatto ed i rifiuti sono stati sequestrati.

Infine, personale della Capitaneria di Porto di Castellamare di Stabia, in collaborazione con l’Arpac, ha condotto un’azione per risalire ai responsabili di alcuni sversamenti accertati nel fiume Sarno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Divano: a cosa fare attenzione prima di procedere all'acquisto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento