menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ospedale Sant'Anna

Ospedale Sant'Anna

Operato al femore sano: in 12 rischiano il processo

Si tratta di medici e infermieri degli ospedali di Boscotrecase e Castellammare. L'ipotesi di reato è lesioni. L'uomo, un 86enne, è morto un mese dopo

Un intervento eseguito per errore sul femore sano anziché su quello fratturato. È l'episodio, ai danni di un anziano, per cui in 12 – tra medici e infermieri – rischiano il processo. Era il 29 giugno 2015 quando avvenne il primo intervento, all'ospedale Sant'Anna di Boscotrecase. Poi una seconda operazione – questa volta al femore giusto – e ancora, due settimane, il decesso del paziente. Originario di Sassari ma residente a Torre Annunziata, aveva 86 anni.

Un caso inspiegabile il suo. Un'operazione di routine ma fatta sull'arto sano. Una delle sue figlie immediatamente denunciò l'accaduto. Meno di un mese dopo, e con una seconda operazione alle spalle, l'anziano sarebbe morto all'ospedale di Castellammare di Stabia.

La Procura di Torre Annunziata ha immediatamente aperto un'inchiesta per omicidio colposo, per la quale sarebbero finite nel registro degli indagati 11 persone, tutti medici e infermieri in servizio tra gli ospedali di Boscotrecase e Castellammare. Poi diventate dodici, con l'aggiunta del primario di Ortopedia del Sant'Anna.

Successivamente la procura ha stabilito che la morte dell'uomo non avvenne in conseguenza dell'operazione, e ha così derubricato l'ipotesi di reato a lesioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid in Campania, il bollettino: più di 2mila positivi e 14 decessi

  • Cronaca

    Scavi di Pompei, emerge un carro cerimoniale perfettamente conservato

  • Attualità

    Galleria Vittoria, presidio del Pd: "Napoli deve tornare percorribile"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento