Tragedia a via Terracina: operaio morto sul lavoro

Stava lavorando nel complesso scolastico all'angolo con via Nuova Agnano. È morto all'ospedale San Paolo

Ancora una morte sul lavoro. Non è ancora chiara la dinamica ma potrebbe esserci stata l'ennesima morte bianca. Un  operaio di 49 anni è morto per arresto cardiaco all'ospedale “San Paolo” di Napoli. Inutile il ricovero nel nosocomio napoletano. L'uomo, operario di una ditta esterna, era a lavoro nel complesso scolastico di via Terracina e si stava occupando della manutenzione degli ascensori insieme ad un collega. 

Ha avvertito un malore ed è stato trasportato in ospedale dal collega stesso. Lì è poi morto. Al momento non c'è certezza che il malessere sia correlato all'attività lavorativa che stava svolgendo. Sul posto sono giunti gli uomini della polizia a cui i familiari della vittima si sono rivolti per denunciare l'accaduto. La loro convinzione è che non si tratti di morte naturale. Sul posto si attende anche l'arrivo del sostituto procuratore di turno che potrebbe sequestrare la salma e disporre l'autopsia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Sallusti ricorda Maradona: "Drogato, imbroglione, alcolista, sessista, evasore, comunista"

Torna su
NapoliToday è in caricamento