Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Operaio napoletano morto sul lavoro ad Ancona

Carmine Marigliano, di 48 anni, è stato colpito dal braccio meccanico di un bobcat

È morto a soli 48 anni Pasquale Marigliano, l'operaio napoletano ucciso questa mattina dalla benna di un bobcat sul lavoro. L'incidente è avvenuto a Camerano in provincia di Ancona e l'uomo è rimasto colpito dal mezzo pesante rimanendo ucciso sul colpo. Sul posto sono arrivati i carabinieri della compagnia di Osimo che stanno effettuando le indagini per stabilire l'esatta dinamica dei fatti. I militari hanno, come primo atto, posto sotto sequestro il mezzo che ha provocato la morte dell'operaio.

Le indagini 

Al momento tutte le ipotesi sono sul campo e solo le indagini approfondite potranno stabilire se si sia trattato di un incidente o se abbia influito l'errore umano del guidatore del mezzo. L'uomo è stato interrogato dai militari ed era comprensibilmente sotto shock. Il sostituto procuratore titolare dell'inchiesta, Irene Bilotta, ha disposto anche il sequestro della salma su cui verrà eseguita l'autopsia nelle prossime ore. Secondo una prima ricostruzione, il braccio meccanico del bobcat avrebbe colpito alla testa l'operaio e questo colpo gli sarebbe stato letale. 

Per approfondimenti ANCONATODAY

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operaio napoletano morto sul lavoro ad Ancona

NapoliToday è in caricamento