Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Era accusato di omissione di soccorso: migrante assolto dopo cinque anni

Secondo l'accusa non aveva aiutato un centauro coinvolto in un incidente

Era accusato di omissioni di soccorso. In occasione di un incidente non avrebbe prestato soccorso al conducente di uno scooter coinvolto nel sinistro. Ci sono voluti cinque anni e un processo per riuscire a rendere giustizia a un cittadino extracomunitario. La settima sezione penale del tribunale di Napoli lo ha assolto con formula piena. I fatti risalgono al 2016 quando, secondo l'accusa, l'imputato non avrebbe aiutato il centauro che riportò lesioni ritenute guaribili in trenta giorni. 

Poi l'imputazione e il processo che però lo ha visto assolto per non aver commesso il fatto. "I capi di imputazione raccontano di fatti, ma i capi di imputazione non sono condanne, - ha commentato l'avvocato Marco Spena, legale dell'imputato -. L'assoluzione - prosegue il professionista - è sempre uno degli esiti naturali del processo. È opportuno evidenziarlo perché la cultura del marchio di colpevolezza fin dalla fase iniziale del procedimento è molto diffusa, più di quanto si possa immaginare, nella mentalità delle persone" ha concluso il penalista.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Era accusato di omissione di soccorso: migrante assolto dopo cinque anni

NapoliToday è in caricamento