Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Il femminicidio di Ylenia: la giovane mamma uccisa e data alle fiamme

Emergono macabri particolari della tragedia di San Paolo Bel Sito. L'uomo fermato è un 36enne già noto alle forze dell'ordine ed in cura in un centro d'igiene mentale. Ylenia viveva da sola. Aveva alle spalle una storia di violenze subite che l'avevano portata a denunciare il marito, adesso in carcere

Da foto Ansa

Era di buon umore, ieri, Ylenia. Oggi sarebbe dovuta andare in provincia di Viterbo a trovare sua figlia di 11 anni e sua madre. Quel viaggio, per la 33enne residente a San Paolo Bel Sito, non c'è mai stato. Ylenia Lombardo è morta nel pomeriggio di ieri. Una morte atroce: il suo corpo è stato ritrovato semicarbonizzato, questo dopo che alcune persone avevano visto del fumo uscire dall'appartamento di via Ferdinando Scala e avevano chiamato le forze dell'ordine. Poi intervenute, inutilmente.

Un uomo di 36 anni è stato fermato nell'ambito delle indagini per omicidio aggravato e incendio. Già noto alle forze dell'ordine, pare fosse in cura presso un centro di igiene mentale. Nelle sue disponibilità sono stati trovati dei vestiti sporchi di sangue. Il corpo di Ylenia presentava delle ecchimosi, potrebbe esser stata picchiata e poi data dalla cintola in su alle fiamme nell'ennesiomo terribile femminicidio. Un'ipotesi al momento non ancora confermata dagli inquirenti ma che si sta facendo sempre più largo col passare delle ore. I due pare si conoscessero.

Originaria della provincia di Avellino (di Vallo di Lauro), Ylenia lavorava come collaboratrice domestica e come badante. È stata descritta dal vicinato come una ragazza dal sorriso solare, molto riservata. Si era trasferita lì da meno di un anno con i genitori e sua figlia che invece vivono a Viterbo. Il padre della ragazzina è invece in carcere da due anni. Proprio per maltrattamenti sulla stessa Ylenia, che aveva sporto denuncia.

Al lavoro sul suo caso ci sono i carabinieri della compagnia di Nola, sotto il coordinamento della Procura locale. I rilievi sono stati effettuati dai militari del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il femminicidio di Ylenia: la giovane mamma uccisa e data alle fiamme

NapoliToday è in caricamento