Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Ucciso e seppellito per una presunta relazione con la madre del boss: ergastolo per i killer

Vincenzo Amendola è stato ucciso a San Giovanni a Teduccio a soli 18 anni

Il gip del Tribunale di Napoli ha condannato all`ergastolo Gaetano Formicola, figlio di Antonio, ritenuto il boss del quartiere San Giovanni a Teduccio e il cugino Giovanni Tabasco, suo presunto complice, per l`omicidio di Vincenzo Amendola, brutalmente assassinato il 5 febbraio 2016.

Il 18enne fu attirato in una trappola e ammazzato dai killer che volevano punirlo per una presunta relazione del giovane con la madre del capoclan.  Il corpo di Amendola venne gettato in una fossa e trovato solamente dopo qualche settimana.

Per occultamento di cadavere, Raffaele Morra, un altro complice del boss, è stato condannato a cinque anni e otto mesi di reclusione.

Fondamentali le intercettazioni telefoniche e le dichiarazioni di un collaboratore di giustizia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucciso e seppellito per una presunta relazione con la madre del boss: ergastolo per i killer

NapoliToday è in caricamento