rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Omicidio Buonocore, l'ex legale di parte civile: "Riconosciuto risarcimento"

L'avvocato Paolo Odorino ha dichiarato di aver ottenuto il risarcimento - confermato in appello - del danno in favore delle parti civili. Al momento, però, nessuna somma a familiari in assenza di provvisionale

Dopo la conferma delle condanne in appello per Giuseppe Avolio e Alberto Amendola, ritenuti colpevoli di aver assassinato Teresa Buonocore, la madre coraggio uccisa nel settembre del 2010 per aver denunciato l'uomo che aveva abusato della figlia (condannato all'ergastolo), si torna a parlare del caso per la questione del risarcimento danni.

L'avvocato Paolo Odorino, ex legale di parte civile dei familiari di Teresa Buonocore, in una nota ha precisato che, contrariamente a notizie di stampa, ha chiesto e ottenuto il risarcimento del danno in favore delle parti civili, sottolineando che tale risarcimento è stato confermato in appello.

L'avvocato Odorino ha assistito i familiari della vittima nel processo di primo grado. In realtà i familiari della vittima in primo grado effettivamente hanno ottenuto la sola condanna generica al risarcimento del danno da parte degli esecutori materiali del delitto. La condanna generica non costituisce il riconoscimento di alcuna somma di denaro, ma solo un titolo per avviare una nuova causa in sede civile. Nessuna somma è stata invece liquidata, in primo grado come in secondo, a titolo di provvisionale. La provvisionale, non richiesta in primo grado come si evince dagli atti processuali, ovviamente non poteva essere richiesta per la prima volta in appello. (ANSA)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Buonocore, l'ex legale di parte civile: "Riconosciuto risarcimento"

NapoliToday è in caricamento