rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Cronaca Saviano

Duplice omicidio a Saviano, la ricostruzione dell'agguato a Tafuro e Liguori

Secondo gli inquirenti, i due titolari del centro scommesse sarebbero stati condotti con l'inganno in un luogo appartato, una stradina di campagna. Telecamere di sorveglianza della zona hanno registrato il bagliore degli spari

I tragici momenti del duplice omicidio di Saviano, episodio in cui venerdì persero la vita Francesco Tafuro e Domenico Liguori, sono stati ricostruiti dai carabinieri che indagano sul fatto. I militari hanno inoltre diffuso un video - proveniente da alcune telecamere di sorveglianza della zona - che riprendono il fatto.

Tre gli indagati per concorso in omicidio attualmente in carcere, ovvero il 32enne Domenico Altieri, il 33enne Eugenio D’Atri, ed il 36enne Nicola Zucaro.

Nella ricostruzione ad opera dei militari, Altieri va in scooter a Somma Vesuviana presso l’agenzia di scommesse di cui le due vittime erano i titolari. Parla con Francesco Tafuro, poi fissa l’appuntamento con i presunti suoi complici D’Atri e Zucaro. Scorta l'auto delle vittime, poi ad un incrocio si accoda una vettura con all'interno i due presunti killer.

GUARDA IL VIDEO 

L'epilogo in una stradina buia di campagna, dove si fermano sia le due auto che lo scooter. Una telecamera posizionata nei paraggi, allo spegnersi dei fari dei veicoli, riesce a registrare un bagliore: è quello degli spari.
Secondo gli inquirenti, movente del duplice omicidio sarebbe un forte debito di gioco contratto da D’Atri nei confronti di Tafuro e Liguori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Duplice omicidio a Saviano, la ricostruzione dell'agguato a Tafuro e Liguori

NapoliToday è in caricamento