rotate-mobile
Il dramma / Marigliano

Omicidio-suicidio in casa: morto anche l'uomo che ha sparato alla figlia

Deceduto all'ospedale del Mare l'89enne che avrebbe ucciso la donna malata di Alzheimer

È deceduto l'89enne che questa mattina a Marigliano ha ucciso a colpi d'arma da fuoco la figlia 56enne da tempo malata di Alzheimer. L'uomo era ricoverato all'ospedale del Mare di Napoli quando è morto a seguito delle ferite autoinflitte dopo l'uccisione della figlia. 

Dopo aver ammazzato la donna, infatti, l'anziano aveva tentato il suicidio usando la stessa pistola, detenuta legalmente, impiegata per uccidere la figlia. Immediato l'intervento dei carabinieri che hanno trovato l'anziano riverso in una pozza di sangue. Si era sparato un colpo alla testa nel tentativo di suicidarsi dopo il delitto. I militari lo hanno soccorso e l'hanno portato al nosocomio ma dopo poche ore dal delitto è sopraggiunto anche il suo decesso. 

L'uomo ha sparato alla figlia con una pistola calibro 6,35 che i militari hanno ritrovato accanto al suo corpo quando sono arrivati sul posto. Le indagini sono state affidate ai militari della stazione di Marigliano e della compagnia di Castello di Cisterna che sono intervenuti nell'appartamento di via Vittorio Veneto. La pista dell'omicidio-suicidio resta quella più accreditata. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio-suicidio in casa: morto anche l'uomo che ha sparato alla figlia

NapoliToday è in caricamento