Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Pozzuoli

Omicidio Galiero, interrogatorio per il presunto pirata della strada

Residente a Licola, il 37enne ucraino è secondo gli inquirenti il pirata della strada che ha travolto Giorgio Galiero, papà di un bimbo di sei anni, a Castel Volturno

Si terrà domattina, nel carcere di Santa Maria Capua Vetere e davanti al gip Nicoletta Campanaro, l'interrogatorio per la convalida del fermo dell'ucraino 37enne, residente a Licola, che avrebbe investito e ucciso Giorgio Galiero a Castel Volturno.

Trentaquattro anni, figlio di noti commercianti, Galiero aveva un bambino di appena sei anni: è stato travolto nella serata di sabato mentre passeggiava a Pinetamare, morendo sul colpo.

Giovane papà investito e ucciso da un pirata

L'ucraino, che era alla guida di un Suv Bmw, è accusato di omicidio stradale aggravato per non aver prestato soccorso alla vittima. Quando è stato fermato, sotto l'abitazione della sua fidanzata, il suo tasso alcolemico è risultato superiore a quello previsto dalla legge.

Intanto oggi il pm ha conferito l'incarico perché vanga effettuato l'esame autoptico sulla salma della giovane vittima.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Galiero, interrogatorio per il presunto pirata della strada

NapoliToday è in caricamento