menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Arresti

Arresti

Omicidio Guarino, arrestato Graziano Acampa: procurò l'arma del delitto

Scovato nella casa di alcuni familiari a Melito. Ad incastarlo alcune registrazioni telefoniche

Graziano Acampa 47enne latitante che secondo gli inquirenti procurò a Illuminato e Sinatra la pistola che nell'ottobre del 2010 uccise Raffaele Guarino, il ras della camorra che viveva a Medesano, è stato arresttao a Melito. Acampa è stato scovato mentre si nascondeva a casa di alcuni familiari. Ad incastrarlo le registrazioni telefoniche in cui viene chiesta l'arma ad Acampa. Il pregiudicato, secondo i carabinieri, avrebbe anche tentato di rivendere l'orologio Rolex rubato a Guarino dopo l'omicidio.

Ucciso per ragioni passionali e per evitare che si intromettesse negli affari illeciti che la famiglia Illuminato aveva messo in piedi nel Parmense. Sono queste le ragioni dell'omicidio di Raffaele Guarino, detto 'o' Rafele', il 'ras' di Barra (quartiere dell'hinterland napoletano) che è stato ucciso con due colpi di rivoltella alla testa nell'ottobre del 2010 a Medesano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

social

Lotto, estrazione di martedì 11 maggio 2021

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Camorra scatenata nella notte: spari e bomba sotto un'auto

  • Cronaca

    Grande lutto per don Leonardo: parroco a Giugliano

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cura della persona

    Come usare il blush per riequilibrare la forma del viso

  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento