rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Cronaca

Duplice omicidio a Ponticelli: tra le vittime Raffaele Cepparulo, leader dei Barbudos

Il gruppo criminale che mira al controllo del malaffare tra i vicoli del centro storico di Napoli si distingue per il look islamico con barbe folte e i nomi dei propri morti ammazzati tatuati sul corpo

La camorra è torna a sparare martedì pomeriggio a Napoli. Due morti a Ponticelli: il primo, Raffaele Cepparulo, 25 anni, è deceduto sul posto; Ciro Colonna, 19 anni, è giunto a Villa Betania dove poi è morto.

Cepparulo era un elemento di spicco dei Barbudos, accusati di far parte di un gruppo criminale che mira al controllo del malaffare tra i vicoli del centro storico di Napoli, in guerra da almeno un anno con i Giuliano-Sibillo. A caratterizzare gli appartenenti, il look barbe folte e i nomi dei propri morti ammazzati tatuati sul corpo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Duplice omicidio a Ponticelli: tra le vittime Raffaele Cepparulo, leader dei Barbudos

NapoliToday è in caricamento