Cronaca

Omicidio Lino Romano, si chiude il cerchio con l'ultimo arresto

A finire in manette Giuseppe Montanera. Il giovane fu vittima innocente lo scorso ottobre di una faida tra il clan degli Scissionisti e l'avverso gruppo camorristico dei "Girati"

Lino Romano

Con l'arresto di Giuseppe Montanera si chiude il cerchio sull'assassinio di Pasquale Romano - vittima innocente di una faida tra il clan degli Scissionisti e l'avverso gruppo camorristico dei "Girati" - trucidato con 14 colpi di pistola da Salvatore Baldassarre, arrestato lo scorso 13 marzo dai carabinieri a Marano.


Montanera, secondo gli inquirenti, oltre ad essere elemento di vertice del clan Abete degli Scissionisti, sarebbe colui che ha ordinato l'omicidio di Domenico Gargiulo, pusher del clan avverso. Durante l'agguato, però, fu ucciso Lino Romano, sotto casa della fidanzata. Del commando omicida fecero parte anche Giovanni Vitale, con il ruolo di basista, arrestato dai Gico della Guardia di Finanza il 21 dicembre scorso e Giovanni Marino, che accompagnò il killer sul luogo del delitto, anche lui arrestato, dai carabinieri, il 29 novembre scorso. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Lino Romano, si chiude il cerchio con l'ultimo arresto

NapoliToday è in caricamento