Il fratello di Maria Paola ricorre al Riesame: vuole la scarcerazione

Il 30enne Gaetano Gaglione ha presentato ricorso contro la custodia cautelare in carcere

I funerali di Maria Paola Gaglione

Ha presentato ricorso al tribunale del Riesame, Gaetano Gaglione, indagato dell'omicidio della sorella Maria Paola. Tramite il suo avvocato, Domenico Paolella, ha presentato istanza di revisione della misura cautelare che lo costringe in carcere dallo scorso 12 settembre. Il 30enne deve rispondere di omicidio volontario per l'incidente nel corso del quale ha perso la vita la sorella mentre era a bordo dello scooter con il suo fidanzato Ciro. I due stavano scappando dal Gaglione che voleva aggredirli.

Nel corso dell'inseguimento lungo le strade di Acerra, i fuggitivi persero il controllo dello scooter su cui viaggiavano e nell'incidente Maria Paola perse la vita. Gli investigatori devono stabilire se il fratello della vittima abbia speronato il mezzo con la sua moto. Non tollerava il fatto che lei fosse fidanzata con un ragazzo transessuale e per questo voleva “riportarla a casa” come è stato dichiarato successivamente. L'indagato deve rispondere anche dell'aggressione di Ciro. A disporre la misura cautelare ai suoi danni è stato il Gip del tribunale di Nola e adesso toccherà al tribunale delle Libertà stabilire se la misura è congrua.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Reddito di Cittadinanza, in 24 trovano lavoro: ecco cosa faranno

  • Grave lutto per Salvatore Esposito: “Il Covid se l'è portato via”

  • Coronavirus, Campania zona gialla da lunedì 18 gennaio: l'indice Rt è inferiore a 1

  • Grave lutto scuote Napoli, muore 24enne incinta al quarto mese

  • Il gelo invade la Campania: arriva la prima neve su Napoli

  • Campania zona gialla, ristoranti e bar con servizio al tavolo e al via i saldi invernali

Torna su
NapoliToday è in caricamento