rotate-mobile
Giovedì, 7 Dicembre 2023
Cronaca Melito di napoli

Professore ucciso nel cortile della scuola: ipotesi pestaggio

Le sue ricerche erano partite alle 20, il corpo è stato ritrovato intorno alle 22.30 con ferite da taglio. Marcello Toscano, 64 anni, era stato anche consigliere comunale a Mugnano

Si chiamava Marcello Toscano l'uomo il cui corpo è stato trovato senza vita, ieri sera intorno alle 22.30, nel cortile della scuola media Marino Guarano di Melito. Toscano, insegnante di sostegno nello stesso istituto, aveva 64 anni. Gestiva una scuola privata ed era molto noto anche a Mugnano, dove era stato consigliere comunale.

Le sue ricerche erano partite poco più di due ore prima, alle 20, quando i familiari avevano lanciato l’allarme non ricevendo sue notizie e non avendolo visto tornare a casa.

Dai primi accertamenti pare che la morte del 64enne sia riconducibile ad un’aggressione con arma bianca - gli sarebbero state trovate ferite da taglio - ma è ancora tutto da verificare. L'ipotesi al momento più accreditata è comunque quella del pestaggio.

Ad indagare sulla vicenda sono i carabinieri, che hanno intanto acquisito immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza installate in zona.

"Ammazzato come un cane"

Marcello Curzio, giornalista, è un cugino della vittima. Stamattina ha affidato ai social alcuni versi sulla morte del familiare, in cui spiega come sia stato "ammazzato come un cane" e in cui attribuisce la colpa dei fatti ad "uno stato che ha abdicato da tempo".

Il post del cugino della vittima

La scoperta del cadavere

Sono emersi nelle ultime ore nuovi dettagli sulla ricerca prima, e sulla scoperta del corpo poi, di Toscano.
Secondo quanto riportato dai carabinieri, il figlio della vittima si era presentato in caserma a Mugnano alle ore 19.25. I carabinieri hanno raccolto la denuncia di scomparsa, avviando immediatamente le ricerche. Intorno alle 21.30, è stata la figlia della vittima ad individuare l'auto di suo padre nei pressi della scuola Marino Guarano.

Avvertiti i carabinieri della caserma di Mugnano, questi sono arrivati sul posto, hanno fatto aprire i cancelli dai custodi e sono entrati nel perimetro dell'istituto scolastico ispezionandone i locali, sia interni che esterni. Sono stati quindi gli stessi carabinieri a ritrovare il corpo della vittima, in un'aiuola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Professore ucciso nel cortile della scuola: ipotesi pestaggio

NapoliToday è in caricamento