Cronaca Piscinola / Corso Marianella

Omicidio di Lino Romano: in Appello modificate alcune condanne

Ridotte le condanne di Carmine Annunziata (da 16 a 13 anni di reclusione) e di Gaetano Annunziata e Anna Altamura (entrambe passate da 14 a 12 anni di reclusione)

Lino Romano

La Corte d'Assise d'Appello del Tribunale di Napoli ha parzialmente modificato la sentenza di primo grado emessa il 18 novembre 2013 durante il processo con rito abbreviato, in merito all'omicidio del giovane Lino Romano, ucciso a Corso Marianella il 15 ottobre 2012 per scambio di persona.

A renderlo noto è la Fondazione Polis.

In particolare - si legge in un comunicato della Fondazione -sono state ridotte le condanne di Carmine Annunziata (da 16 a 13 anni di reclusione) e di Gaetano Annunziata e Anna Altamura (entrambe passate da 14 a 12 anni di reclusione).

Confermate le condanne per Salvatore Baldassarre e Giovanni Marino, rispettivamente all'ergastolo e a 18 anni e 8 mesi, così come le provvisionali di 30mila euro per Regione Campania e Comune di Napoli e di 10mila euro per la Fondazione Polis, rappresentata dall'avvocato Celeste Giliberti.



 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Lino Romano: in Appello modificate alcune condanne

NapoliToday è in caricamento