Giugliano, 63enne arrestato: avrebbe ucciso la moglie e simulato il suicidio della donna

I fatti risalgono al 12 luglio ma solo in queste ore il quadro indiziario si è completato. L'uomo avrebbe strangolato la donna e poi simulato il suo suicidio per impiccagione. Poi ha aggredito una donna medico del 118

I carabinieri di Giugliano hanno arrestato un 63enne del posto, gravemente indiziato dell'omicidio della moglie, avvenuto a Lago Patria il 12 luglio e accusato anche di lesioni personali gravi ai danni di un sanitario del 118. Secondo la ricostruzione diramata dalla Procura del Tribunale di Napoli Nord l'uomo aveva allertato i carabinieri e il 118 sostenendo che, appena svegliatosi, aveva trovato la moglie impiccata al cordino delle tende, nel salotto di casa.

Ma erano già i primi sopralluoghi a far sospettare. Secondo i militari lo strumento utilizzato, il cordino, sarebbe stato del tutto inadatto a sostenere il peso del corpo. Emergevano poi, durante le indagini, i conflitti passati tra marito e moglie, per motivi economici connessi alla gestione di un centro medico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Donna trovata morta in casa: omicidio o suicidio?

Dall'autopsia, inoltre, emergeva che la morte non era dovuta a impiccagione ma a strangolamento. L'uomo ha inoltre causato lesioni gravi a una donna medico del 118, che sarebbe stata - per il 63enne - responsabile del mancato ricovero per TSO della moglie. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva la nuova ordinanza regionale: coprifuoco e divieto di mobilità fra province

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Nuova ordinanza di De Luca: confermato il coprifuoco e stop all'asporto

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento