Cronaca Ponticelli

Omicidio a Ponticelli, ucciso Gennaro Castaldi

Il 20enne, colpito da due killer in via Toscanini, sarebbe stato legato in passato al clan Sarno. Ferito un altro giovane ora ricoverato in condizioni gravissime nell'ospedale Loreto Mare

Omicidio

Un'altra serata di sangue in città. Un uomo è stato ucciso ed un altro è rimasto ferito gravemente -  per poi morire dopo poco - in un agguato avvenuto a Ponticelli. La persona uccisa si chiamava Gennaro Castaldi, 20 anni, colpito da due killer in via Toscanini. Il ferito, Antonio Minichini, 19 anni, è stato ricoverato nell'ospedale Loreto Mare dopo è spirato nela notte. Il giovane ucciso sarebbe stato legato, in passato, al clan Sarno.

Gennaro Castaldi era stato arrestato dai carabinieri nel settembre 2011, assieme ad altre due persone, con l'accusa di estorsione aggravata dal metodo camorristico. I tre avrebbero chiesto, per conto del clan Sarno, il pizzo ai commercianti di un mercato rionale nel rione Incis del quartiere Ponticelli. Per bloccarli, i militari si erano travestiti da ambulanti allestendo anche uno stand per la vendita di abbigliamento.


Quello accaduto in serata è il secondo agguato avvenuto a Napoli in 6 giorni. Lo scorso 23 gennaio, nel quartiere Barra, è stato ucciso Ciro Valda, 34 anni, ritenuto affiliato al clan Cuccaro-Aprea. Valda era già noto alle forze dell'ordine per reati di droga e ricettazione. Nel 2006 aveva tentato di uccidere la moglie. Fu arrestato nel 2011 e poi scarcerato. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a Ponticelli, ucciso Gennaro Castaldi

NapoliToday è in caricamento