menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gaetano Arrigo

Gaetano Arrigo

Ucciso parcheggiatore a Bagnoli: killer in azione nei luoghi della movida

Gaetano Arrigo aveva numerosi precedenti penali per reati che spaziavano dalla truffa alle lesioni, fino alla detenzione abusiva di armi. Cresce l'ipotesi di una esecuzione della camorra

Si indaga sull'omicidio di Gaetano Arrigo avvenuto nella notte tra via Coroglio e via Cattolica a Bagnoli. Il 43enne era un parcheggiatore abusivo che lavorava all'esterno dei locali della movida del quartiere, molto frequentati nella stagione estiva. 

CAMORRA - Aveva numerosi precedenti penali per reati che spaziavano dalla truffa alle lesioni, fino alla detenzione abusiva di armi. Le indagini della polizia si stanno concentrando sul passato e sulle amicizie dell'uomo, che non aveva mai ricevuto accuse dirette di associazione camorristica, ma si ritiene che potesse essere vicino ad uno dei clan della zona.

INDAGINI - Le modalità in cui è avvenuto l'omicidio di Gaetano Arrigo fanno pensare ad una vera e propria esecuzione di camorra messa in atto da tre killer giunti sul luogo di lavoro del 43enne per mettere fine alla sua vita in maniera eclatante.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento