rotate-mobile
Cronaca Ercolano

Scambiati per ladri e uccisi e colpi d'arma da fuoco: ergastolo per Palumbo

Il camionista prima della sentenza aveva letto una lettera: "Ho chiesto scusa. Sono solo un lavoratore che vuole mandare avanti una famiglia"

E' stato condannato all'ergastolo Vincenzo Palumbo per il duplice omicidio volontario di Tullio Pagliaro e Giuseppe Fusella avvenuto a Ercolano tra il 28 e il 29 novembre 2021. La Corte d'Assise di Napoli ha condannato il camionista reo di aver ucciso i due giovani ventenni, scambiandoli per ladri, a colpi d'arma da fuoco mentre erano in auto.

Prima della sentenza, Palumbo aveva detto in aula di essere rammaricato per l'omicidio di Tullio e Giuseppe. "Ho chiesto scusa, ho fatto una lettera la vigila di Natale del 2021, non so è stata consegnata alle famiglie. Sono solo un semplice camionista che vuole mandare avanti una famiglia".

Le reazioni

Commozione per i parenti e gli amici di Vincenzo e Tullio alla lettura della sentenza. Entro 90 giorni saranno rese note le motivazioni. "Era quello che ci aspettavamo", il breve commento a caldo della mamma di Fusella. "Presenziare in un Aula di un Tribunale alla lettura di una sentenza di ergastolo per l'omicidio dei nostri due giovani ragazzi Giuseppe e Tullio, è un modo per stare accanto a quelle famiglie così duramente colpite da questa tragedia. Una condanna all'ergastolo per un omicidio non può mai essere una gioia per nessuno, ma è certamente la percezione di giustizia che una giusta condanna può dare alle vittime ed ai loro cari", scrive in un post Facebook Enzo Cuomo, sindaco di Portici. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scambiati per ladri e uccisi e colpi d'arma da fuoco: ergastolo per Palumbo

NapoliToday è in caricamento