rotate-mobile
Cronaca

Omicidio Francesco Balestrieri: cinque arresti

L'uomo era stato condannato per aver chiesto estorsioni in maniera autonoma nel territorio controllato dall'organizzazione camorristica fondata dal capostipite Giuseppe Marfella

Sono stati arrestati per l'omicidio di Francesco Balestrieri, commesso il 4 aprile 2014, Salvatore Marfella, Giuseppe Foglia, Emanuele Bracale, Antonio Campagna e Lorenzo Carillo. Il provvedimento cautelare è stato emesso dopo una mirata attività di indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica, che ha permesso di individuare, anche attraverso le dichiarazioni dei collaboratori di giustizia Pasquale Pesce e Raffaele Dello Iacono, coinvolti nell’omicidio, i ruoli ricoperti dai destinatari dell’ordinanza cautelare.

Omicidio

Le indagini hanno consentito di accertare che Pesce e Marfella, quali reggenti del clan Marfella, operante nel quartiere urbano di Pianura, avrebbero decretato l'omicidio di Balestrieri, in quanto quest'ultimo aveva commesso estorsioni in maniera autonoma nel territorio controllato dall’organizzazione camorristica fondata dal capostipite Giuseppe Marfella, al fine di conclamare la supremazia di tale sodalizio camorristico. Il giudice ha preso in esame anche i ruoli degli altri arrestati coinvolti nell'omicidio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Francesco Balestrieri: cinque arresti

NapoliToday è in caricamento