Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Omicidio Fortuna Bellisario, stop ai domiciliari: il marito è di nuovo in cella

La decisione risale allo scorso 17 giugno, col ricorso presentato dal legale dell'uomo, l'avvocato Sergio Simpatico, respinto. Oggi l'esecuzione dell'ordinanza cautelare

Fortuna Bellisario con Vincenzo Lo Presto

Nel pomeriggio di ieri gli agenti di polizia dell’Ufficio Prevenzione Generale hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, sostitutiva degli arresti domiciliari, emessa dal Tribunale del Riesame di Napoli nei confronti di Vincenzo Lo Presto.

Il 43enne napoletano nel dicembre scorso, in sede di giudizio abbreviato, era stato condannato alla pena di dieci anni di reclusione perché ritenuto responsabile di omicidio preterintenzionale aggravato commesso il 7 marzo 2019 ai danni della moglie, Fortuna Bellisario.

La decisione risale allo scorso 17 giugno, col ricorso presentato dal legale dell'uomo, l'avvocato Sergio Simpatico, respinto. Una vittoria per l'associazione della Sanità "Le Forti Guerriere", che si era battuta perché Lo Presto tornasse in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Fortuna Bellisario, stop ai domiciliari: il marito è di nuovo in cella

NapoliToday è in caricamento