menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Omicidio

Omicidio

Omicidio Amelio, presunti mandanti ed esecutori in manette

Si tratta di sei persone, tutte già in carcere, tra i 58 e i 42 anni. L'agguato, datato 10 ottobre 2006, fu portato a termine per volontà del clan Polverino

Sono i responsabili, secondo la ricostruzione del Gip del tribunale partenopeo, dell'omicidio dell'imprenditore edile Enrico Amelio datato 10 ottobre 2006. Per questa ragione sei persone, tra i 58 e i 42 anni, sono stati oggetto di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. Si tratta di persone già detenute per altri reati.

La dinamica dell'omicidio di Amelio, avvenuto a Quarto, è stata ricostruita anche grazie alle dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia ex elementi del clan Polverino. Questi hanno fatto emergere la ragione dell'agguato, ovvero l'intromissione dello zio materno della vittima in una trattativa immobiliare incentrata sulla compravendita di alcuni fondi in realtà nelle mire del clan Polverino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento