rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Omicidio Femiano, due arresti per favoreggiamento

In manette due cugini dell'omicida Luigi Faccetti. I ragazzi avevano accompagnato domenica sera Eliana all'appuntamento con l'ex fidanzato a Terracina, ove lui stava scontando i domiciliari

L'efferato omicidio domenica sera a Terracina. A pagare per la morte di Eliana Femiano, oltre all’ex fidanzato Luigi Faccetti, probabilmente ci saranno anche due persone arrestate poco fa dai carabinieri di Giugliano. Due cugini che hanno accompagnato la donna all'appuntamento e che ora sono accusati di favoreggiamento personale.

Secondo quanto ricostruito dai militari, Eliana e Luigi si erano riavvicinati attraverso Facebook. Poi l’incontro a casa di lui che era ai domiciliari per aver accoltellato la donna un anno fa. Ad accompagnare la ragazza, Giuseppe Prisco, 21 anni, napoletano, barista e cugino di secondo grado dell'omicida, e il 19enne Marco Prisco, cugino di Giuseppe.

Emiliana e Luigi sono rimasti insieme due ore durante le quali si è scatenata la violenta lite. Dopo l'omicidio, Faccetti è fuggito verso Napoli e si è fatto accompagnare in ospedale proprio dai cugini Prisco: ai medici ha raccontato di aver subito una rapina. Ma la versione non ha convinto i sanitari che hanno avvisato i carabinieri.

I Prisco, rintracciati tra Napoli e Afragola, sono ora sottoposti a fermo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Femiano, due arresti per favoreggiamento

NapoliToday è in caricamento