Omicidio a Coroglio: fermato il presunto killer

I carabinieri hanno fermato un 19enne del Pallonetto a Santa Lucia. Potrebbe essere coinvolto nell'omicidio di Agostino Di Fiore

Potrebbe essere colui che ha tirato il grilletto uccidendo stanotte Agostino Di Fiore, all'esterno di una discoteca di Coroglio. O aver avuto un altro ruolo ancora da definire. A stringergli le manette ai polsi sono stati i carabinieri del comando provinciale. Si tratta di un ragazzo di 19 anni, residente al Pallonetto di Santa Lucia e pregiudicato per reati minori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non ha, secondo gli investigatori, legami evidenti con la criminalità organizzata.  A fermarlo sono stati i carabinieri della compagnia di Bagnoli. Gli viene contestato il reato di omicidio ed attualmente si trova nella caserma Pastrengo. Il fermato è in attesa di essere interrogato dal sostituto procuratore di turno che valuterà se chiedere la convalida del fermo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

Torna su
NapoliToday è in caricamento